War Thunder: Intervistati gli sviluppatori sull'aggiornamento "Advancing Storm"

1
War Thunder: Intervistati gli sviluppatori sull'aggiornamento "Advancing Storm"

Era il lontano 2013 quando War Thunder si presentò per la prima volta al pubblico. Una open beta completamente multiplayer basata sull’esperienza maturata da Gaijin su simulatori quali Birds of Steel e IL-2 Sturmovik: Birds of Prey. Da allora molte cose sono cambiate, il gioco è evoluto. I venti rank sono diventati cinque, nuove nazioni hanno fatto la loro prima apparizione e l’introduzione dei carri armati ha praticamente raddoppiato la community giocante. Di certo non si tratta ancora del simulatore perfetto, con i suoi numerosi problemi dovuti al grinding e microtransazioni, ma è sicuramente possibile definirlo uno dei migliori “free to play” sul mercato.

L’update “Advancing Storm” rappresenta l’ennesimo passo verso il futuro, gettando le basi per la tecnologia che ci accompagnerà lungo il 2018 con l’atteso Dagor Engine 5.0 e sfondando la barriera degli anni settanta, con l’introduzione di Carri da Combattimento più recenti quale l’M1 Abrams ed il Challenger. Oltre alle due principali novità dell’aggiornamento non manca ovviamente una vasta serie di nuovi veicoli, circa una ventina, per tutte le nazioni, come ad esempio l’He 177A-5, il La-200 o il primo dei molteplici Reggiane annunciati per il ramo italiano.

Andando nel dettaglio però, le novità sono davvero tante. Per questo abbiamo pensato di parlarne direttamente con il producer del gioco, discutendo principalmente delle novità introdotte con il Dagor Engine 5.0, ma senza dimenticare un pizzico di patriottismo per i carri armati italiani, confermati nel 2017 e in arrivo in uno dei prossimi aggiornamenti.

 

  • La notizia dell’aggiornamento al Dagor Engine 5.0 è decisamente importante, quali novità porterà per i giocatori di War Thunder?

    "L’aggiornamento al Dagor Engine 5.0 migliorerà ulteriormente i già spettacolari panorami di War Thunder, spianando al contempo la strada per altri miglioramenti in arrivo quest’anno. La lista di cambiamenti nell’Update 1.77 è lunga ed include l’illuminazione globale dinamica renderizzata in tempo reale, nuvole dinamiche, nebbia volumetrica, temporal anti-aliasing, ombre realistiche per piccoli oggetti ed effetti speciali, nuovi effetti del clima in grado di generare dinamicamente pozzanghere di fango, neve o pioggia, displacement mapping per una qualità del terreno più elevata e molto altro. Ma non è ancora tutto!"
     
  • Da quando state lavorando al Dagor 5.0?

    "Trattandosi del nostro engine proprietario, aggiorniamo Dagor costantemente, fin dalla sua creazione nel lontano 2002. Lavoriamo continuamente per incrementare le prestazioni e al contempo migliorare le qualità dell’engine per tutti i nostri giocatori, qualsiasi specifiche di sistema essi abbiano. In questo caso particolare, le novità che hanno portato al raggiungimento della 5.0 hanno richiesto circa un anno di lavoro per essere completate."
     
  • Ci saranno conseguenze sulle prestazioni della versione PC? E invece per quanto riguarda le console?

    "L’upgrade al Dagor Engine 5.0 non influenzerà in alcun modo i nostri requisiti minimi, se non per l’abbandono del supporto alle DirectX 9. Anzi, mantenendo le stesse impostazioni grafiche usate in precedenza, il gioco risulterà semplicemente più bello. Allo stesso modo, anche le prestazioni su console non subiranno cambiamenti.
    Alcune novità potrebbero non essere disponibili ai giocatori in possesso di schede video datate, ma ogni giocatore potrà notare un consistente miglioramento nella grafica di War Thunder."


 

  • Secondo la tua opinione, quale è la novità di cui il gioco aveva più bisogno?

    "Noi consideriamo tutte le caratteristiche appena introdotte nel Dagor Engine 5.0 importanti; il nostro obiettivo è cercare di rendere battaglia quanto più autentica ed immersiva possibile. La maggior parte delle novità aggiunte con L’update 1.77 sono anche intra-dipendenti o possono essere usate come base per ulteriori miglioramenti. Ad esempio, senza il temporal anti-aliasing, non ci sarebbe stato possibile introdurre le ombre per piccoli oggetti quale i fili d’erba, poiché avrebbero causato uno sfarfallio visibile. Altre nuove tecnologie quali l’illuminazione globale in tempo reale e il displacement mapping verranno invece estese nei prossimi aggiornamenti, rendendole così egualmente importanti."
     
  • In che modo avete migliorato il comparto sonoro del gioco?

    "A partire dall’aggiornamento 1.77, i suoni sono generati da molteplici strati di effetti sonori, il che ci permette di creare un riverbero credibile. Dopo che un colpo viene sparato è ora possibile ascoltare come lo scoppio svanisca in lontananza a seconda del terreno e degli oggetti che lo circondano. Questo, più altri effetti appena introdotti, incrementano consistentemente il realismo degli effetti sonori, creando un’esperienza di battaglia ancora più immersiva. È ora possibile sentire il fischio dei proiettili sfreccianti sopra al carro, il meccanismo di caricamento dei colpi o il suono smorzato di uno sbarramento d’artiglieria in lontananza."
     
  • In che modo avete registrato i nuovi effetti sonori?

    "Abbiamo avuto modo di registrare i nuovi effetti grazie ad una moltitudine di fonti diverse, incluso quelle ottenute dal nostro team di ingegneri del suono, i quali hanno visitato poligoni di tiro e musei in ogni parte del globo."
     
  • Dopo l’aggiornamento alcune mappe hanno un effetto rinfrescante. Quanto lavoro ci è voluto per implementare il displacement mapping? È possibile applicarlo anche ai veicoli?

    "Nonostante teoricamente sia possibile applicare il displacement mapping sulle superfici dei veicoli, il gioco non vale la candela. Dato la distanza a cui sono posti i modelli dei veicoli, l’attuale tecnologia garantisce già un aspetto realistico dei materiali, incluso i più complicati come il metallo fuso. L’irregolarità dei materiali e le ombre proiettate da esse sarebbero praticamente impercettibili, mentre aumenterebbero il numero di poligoni di un veicolo potenzialmente fino a mezzo milione. La conseguente perdita di prestazioni non garantirebbe quindi nessun beneficio visivo."
     
  • Possiamo aspettarci altri miglioramenti grafici in un futuro prossimo?
    Si. L’aggiornamento 1.77 e il Dagor Engine 5.0 hanno steso le fondamenta per nuovi miglioramenti. Tra questi sono inclusi l’illuminazione globale, nuovi effetti speciali e una miglior superficie dell’acqua.


    "Molti di queste novità verranno introdotte nei prossimi aggiornamenti, alcuni addirittura con la 1.79, mentre altri seguiranno nel resto del 2018."

     


 

  • L’aggiornament “Advancing Storm” non solo migliora la qualità visiva del gioco, ma aggiunge bensì anche carri armati risalenti agli anni 80. Quanto saranno differenti da giocare rispetto ai precedenti top tier?

    "I carri armati moderni sono molto differenti da quelli della Seconda Guerra Mondiale o del Dopo Guerra. In generale, i carri moderni possono combinare caratteristiche di veicoli che prima venivano suddivisi in diverse categorie, come la mobilità di un carro leggero o medio, con l’armatura e la potenza di fuoco di un carro pesante od un caccia carri. Per questo motivo il gameplay risulta molto più veloce e dinamico, richiedendo ai giocatori un nuovo set di abilità, in quanto tattica e conoscenze delle mappe diventa ora ancora più importante. Inoltre i principali carri da battaglia delle varie nazioni possiedono tutte caratteristiche distinte, in base alla filosofia di design della nazione che li ha prodotti."
     
  • Se non ricordo male, inizialmente non vi era molto interesse nel sviluppare carri armati successivi agli anni 70. Cosa è cambiato?

    "In precedenza, il nostro principale obiettivo era di rifinire l’arsenale disponibile per i veicoli della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra Fredda per tutte le nazioni. Questo ovviamente continuerà ad accadere, ma ora abbiamo potuto finalmente introdurre la tecnologia necessaria per andare oltre quegli anni, come ad esempio diversi missili anti-carro, armatura composita o reattiva, e così via. In più, il nostro evento per il Pesce d’Aprile del 2017, in cui si scontravano il Leopard 2A5 contro il T-90 supportati da elicotteri, riscosse molto successo con la nostra community."
     
  • Sin dal lancio della prima beta ad oggi il gioco è drasticamente cambiato. Nuove meccaniche, nuove nazioni, carri armati, l’arrivo delle battaglie navali e ora il Dagor Engine 5.0. Le richieste dei fan sono tante, cos’altro è in arrivo? Cosa vi piacerebbe implementare?

    "Abbiamo grandi piani per il 2018 e oltre, incluso il lancio della Closed Beta per “Naval Forces”, l’inizio della nostra nuova modalità “World War” e la pubblicazione del gioco su Xbox One. Ovviamente questo non è tutto."
     
  • Vi sono novità riguardo l’introduzione dei carri armati italiani?

    "Nonostante non ci è ancora possibile stimare la data esatta, è al momento a capo della lista delle priorità e sarà sicuramente il prossimo albero di carri armati ad essere aggiunti su War Thunder."
     
  • Con l’arrivo di veicoli più recenti, è possibile che l’Italia possa ricevere il C1 Ariete?

    "La maggior parte delle informazioni riguardanti il C1 Ariete sono altamente classificate, non siamo ancora sicuri di essere in grado di poterlo ricreare.  Nonostante ciò, vi sono altri candidati per i carri armati di punta del ramo italiano, incluso l’OF-40 e alcuni veicoli su ruote quale il caccia carri Centauro."



Lascia un Commento
Lascia un Commento