I Manetti Bros. (ri) portano al cinema Diabolik!

- Google+
119
I Manetti Bros. (ri) portano al cinema Diabolik!

Ecco una notizia che non ci aspettavamo - o almeno non così presto -  e che ci fa davvero piacere! Diabolik tornerà al cinema, dopo la memorabile versione realizzata da Mario Bava negli anni Sessanta con John Phillip Law nei panni dell'affascinante criminale, Marisa Mell in quelli di Eva Kant e Michel Piccoli come ispettore Ginko.

A riportarcelo saranno niente meno che Marco e Antonio Manetti, in arte Manetti Bros., con la loro Mompracem, per un film prodotto con Rai Cinema, e in associazione con l’editore Astorina, la casa editrice fondata dalle sorelle Angela e Luciana Giussani, creatrici del personaggio, nel 1962.

Il soggetto è scritto dai fratelli Manetti, dallo sceneggiatore Michelangelo La Neve - co-autore coi Manetti di Song'e Napule e Ammore e malavita - e da Mario Gomboli, direttore della Astorina nonché storico curatore dei soggetti del fumetto. Le riprese avranno inizio nella seconda metà del 2019.

“Diabolik è il sogno che inseguiamo da sempre - dicono i due fratelli - siamo al settimo cielo, entusiasti di poter scrivere, girare e portare al cinema questo progetto. Daremo il massimo per essere all’altezza”. "Siamo impazienti di vedere i Manetti bros. al lavoro su questa idea, perfetta per i due registi più pop del cinema italiano" - dice Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema - "Crediamo molto nel loro talento e nell'unicità del loro stile e delle loro storie. Un film innovativo e sorprendente che si inserisce nella nostra linea produttiva rivolta all’originalità. Annunciamo a Sorrento nel corso delle Giornate Professionali questo progetto tutto italiano, al quale lavoriamo da due anni; voglio ringraziare l’editore della fiducia che ha accordato ai registi e a noi produttori”.

Che dire? Siamo già in fibrillazione! 



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento